sabato 30 marzo 2013

La nascita della tradizione dell'Uovo di Pasqua

In queste ultime settimane, entrando nei supermercati vieniamo direttamente catapultati nel mondo del cioccolato, uova e ovetti, colombe e tante sorprese per grandi e piccini, sono lì ad accoglierci all'ingresso, proprio quando il nostro carrello è ancora vuoto e abbiamo tantissimo spazio per loro.

Passeggiando poi nelle città, ogni ristorante espone ovetti o uova giganti, che potranno essere vinte con le solite lotterie di Pasqua...

L'intera nostra vita è quindi sconvolta dalla presenza del cioccolato, ma soprattutto dell' Uovo di Pasqua e delle Colombe.

Ma se la colomba è un simbolo di pace e la sua presenza è facilmente riconducibile alla tradizione cristiana, l'Uovo di Pasqua trae la sua lontana origine dai Persiani.

Per celebrare l'inizio della primavera, lo sbocciare di fiori e di colori, i Persiani si scambiavano le uova, come simbolo di nuova vita.

Uno scambio di doni e regali che continua fino ai giorni nostri, passando dal popolo egizio, che vi introdusse le famose decorazioni, fino ad arrivare a greci, cinesi e romani.

Se quindi il vero significato di dono, di regalo, appartiene al mondo persiano, e le decorazioni invece sono attribuibili al mondo dei Faraoni, ecco spuntare il significato di nuova vita, di rinascita, attribuito invece dal cristianesimo, che nella resurrezione di Cristo, nella Pasqua appunto, riconduce il simbolo del passare a nuova vita e attribuisce all'uovo, tale significato.

Una rinascita che quindi non diventa più simbolo di primavera, di fiori e profumi che colorano la natura, ma simbolo della rinascita della vita umana.

E chi fu il primo sovrano ad introdurre la novità delle uova preziose, finemente decorate?
L'introduzione si ebbe in Inghilterra, ad opera di Edoardo I che fece produrre e decorare ben 450 uova, da regalare a tutti sovrani nel segno della Pasqua.

Ecco così spiegato il boom commerciale di ovetti di cioccolati e anche di uova vere, che vengono usualmente utilizzate nella cosidetta "battaglia delle uova" nel giorno di Pasqua, dove ognuno prende un uovo sodo e cerca di "cocciarlo" con l'uovo posseduto dal vicino di sedia, fino a determinare l'uovo illeso come l'uovo vincente del pranzo...una tradizione per lo meno che si è sempre usata anche a casa mia!


lunedì 25 marzo 2013

Caro tablet...ti ho amato già prima che nascessi!


Caro tablet,
oggi scrivo a te, simbolo della tecnologia moderna, simbolo di una nuova era in cui la comodità si fonde con l'hi-tech dando luogo a situazioni davvero originale e forse neanche mai pensate.

Scrivo di te, perchè possiedo anch'io un tuo simile, il mio compagno e mia suocera me l'hanno regalato per Natale, lo desideravo troppo, e da quel momento, non posso più farne a meno.

Forse è anche perchè lavoro sul computer tutto il giorno, perchè la tecnologia mi affama e mi nutre, mi fa lavorare e mi fa apprezzare di più tutto ciò che ho attorno...ma posso garantirti che la qualità della mia vita è davvero cambiata, in meglio!

Ma cosa può davvero cambiare nella vita di una persona che sceglie di acquistarti?

Innanzitutto la comodità di navigare su internet, consultando informazioni e rimanendo in contatto con chi desideriamo, ovunque ci troviamo, anche nei luoghi più remoti del pianeta, ad eccetto che ci sia un ripetitore del nostro operatore mobile!

Cerchi una via, un numero di telefono, oppure non sai cosa fare stasera, non sai in che ristorante portare la tua fidanzata, e sei lì in macchina che aspetti...un clic, due clic ed eccolo, il posto dove portarla, non ci avevi pensato vero?

Ma tu, caro amico tablet, hai modificato anche la vita delle casalinghe, non solo degli internauti!
Prima le donne compravano grandi ricettari, frutto dell'esperienza delle migliori cuoche e massaie del mondo, per trovare ispirazione giorno dopo giorno, per preparare manicaretti sempre diversi ai propri mariti e bambini....ma ora tu, caro tablet, hai modificato tutto!
Basta cliccare su una delle tue tante icone e si viene catapultati in ricettari mondiali, di ogni fattispecie e colore, con tradizioni e sapori di ogni cultura...

Non sai come preparare la crema pasticceria e sei indecisa sull'ultimo passaggio?
Basta cliccarti una volta, digitare su google crema pasticcerai, e in meno di un minuto di troverai faccia a faccia con decine di casalinghe che sono state messe alla prova, nella tua stessa situazione, che hanno finalmente trovato la soluzione a quel problema, di apparente risposta ma di difficile risoluzione...

La vita però, caro amico tablet, l'hai cambiata anche ai genitori, soprattutto quando si ritrovano a dover fare lunghi percorsi in auto, per vacanze oppure per gite fuori porta, e devono cercare di distrarre i loro figli, facendogli sopportare la lunga attesa...

Prima, e parlo di quando ero piccola io, i miei genitori giocavano con noi in auto, ognuno doveva dire un nome di animale, di cosa o di città con quella lettera, che a caso pescavamo dal sacchettino...e la conoscenza dei miei genitori veniva messa alla prova dalla costante curiosità di noi piccole...quante ore trascorse così...oppure contando tutti gli alberi di natale presenti nei giardini, per arrivare alla casa dei nonni, così lontana da noi...

Ora caro tablet hai cambiato tutto, non so se bene o in meglio!
Innanzitutto molti genitori non fanno nemmeno più fatica a pensare a quale gioco mettere alla prova i propri figli, gli basta disporre il porta tablet dietro al sedile del guidatore o del passeggero di fianco, e cliccare un pulsante, facendo vedere cartoni o film adatti all'età dei loro figli...

Sarà un bene o un male? Il dialogo con i figli non inizia ad essere minato dalla tecnologia?

Caro tablet, sono le domande a cui tutti siamo portati a rispondere, in nome della tua novità e necessità...sei ormai protagonista delle nostre vite e al centro delle nostre situazioni...non offenderti se ci interroghiamo!


Con affetto....una delle tue fans, quanto meno per il mio tempo libero!

Laura

domenica 24 marzo 2013

Cambio borsa, cambio look! Parliamo di primavera 2013...


La Borsa, l'inseparabile amica di ogni donna, ci accompagna durante l'anno e segue di pari passo l'armadio, con look e abbinamenti prima autunnali, poi invernali e ora finalmente...forse ci siamo...primaverili!

Abbandonare la maxi bag che ci ha fatto compagnia durante tutto questo periodo, con il suo nero che si abbinava con tutto o la sua tinta marrone, in linea con quel cappottino che tiene tanto caldo, è molto difficile...soprattutto perchè ogni anno, ogni primavera, non sappiamo cosa fare...

Molte la sostituiscono con una borsa nera classica, di medie dimensioni, che però è in tessuto sintetico oppure in cotone, per essere pronte sia ai look primaverili che già a quelli estivi...molte invece rimangono in fissa davanti all'armadio, cercano una nuova amica, poi aprono quella rivista, comprata proprio ieri, e sfogliano quali siano le nuove mode di questa primavera/estate...per essere sempre fashion, anche nel 2013!

Così oggi ho deciso di parlarvi dei look di questa prossima primavera 2013, dove prevaranno le linee pastello, dal chiaro e tanto amato rosa e azzurro, fino alla linee più accese come il giallo, il celeste (ossia l'azzurro più intenso) e il verde acqua, che è diventato il vero must have da avere nell'armadio.

Toni fluo e fantasie comics torneranno alla ribalta, insieme ai colori vivaci, che si contrappongono al bianco, eterno protagonista di ogni stagione, immancabile con quei stivali al polpaccio che hai appena comprato o con quella giacchettina in pelle che stenti a mettere, perchè hai paura che si sporchi.

Cambiano i trend del momento e cambiano anche i look che ci troveremo a creare, sempre davanti al nostro armadio...lo spolverino azzurro diventa trendy e imprescindibile da ogni abbinamento fashion....segue il classico e intramontabile giacchino beige, che ogni donna dovrebbe possedere...perchè dite voi?

Perchè scegliere il beige è come fare una scelta neutra, senza esagerare ma senza neanche passare inosservate, il colore beige, seppure all'apparenza difficilmente abbinabile, è un classico che riesce a trovare una degna collocazione in ogni vostra situazione, dal look professionale al lavoro a quello serale!

Insomma ragazze appena avvistate una borsetta dai toni fucsia, azzurro, gialla o verde, anche se la primavera non è ancora arrivata, fateci un pensierino...sarà fashion e alla ribalta proprio tra qualche giorno, per i vostri nuovi look!

domenica 17 marzo 2013

Festa del Papà...cosa regalare? Idee originali e divertenti



La Festa del Papà nasce in America e si diffonde via via in tutti i paesi del mondo, portando tradizioni e idee differenti, accomunate però dalla voglia di festeggiare la figura paterna, così importante e fondamentale nella vita di ogni uomo.

Secondo la tradizione cattolica, in Italia viene celebrata il 19 marzo, nel giorno di San Giuseppe, umile falegname che non si aspettava certo una vita così colma di gioie e sorprese, come la nascita di Gesù.

Alcuni ritengono sia semplicemente una delle tante feste create dal consumismo per fare girare il mercato, ma in molti invece desiderano festeggiare ed onorare la figura del proprio padre, con piccoli e semplici pensieri, fino ad arrivare a grandi regali.

Ma cosa farsi venire in mente, anche quest'anno, per stupire in via del tutto originale i nostri padri?

Se non avete ancora comprato nulla, se non avrete tempo da qui a martedì per fermarvi a scegliere un pensierino, ecco un'idea che mi sento di consigliarvi, divertente e insolita.

Dall'apertura del mio negozio ho inserito diversi articoli che possono considerarsi veri e propri regali divertenti e originali, come gadgets elettronici oppure usb, da attaccare comodamente ai portatili o computer desktop...proprio l'altro giorno pensandoci mi è venuta quest'idea da proporvi!!!

Fatevi un giretto su Scegli e Compra,  ad oggi, 17 marzo, ci sono ben 2850 articoli differenti...sfogliateli, curiosateli, alla ricerca di ciò che vi piace di più....dato che i tempi di spedizione sicuramente non potranno coincidere con la data di martedì, fate così: scegliete e acquistate l'articolo più originale, poi prendete la sua immagine e stampatela direttamente, se riuscite a colori è meglio.

Prendete un pacco di cartone, una scatola di medie dimensioni, appallottolate un po' di carte, per fare volume, e scrivere un biglietto da allegare. All'interno del pacco, in una busta di plastica, prendete il foglio che avete stampato dell'immagine dell'oggetto e nascondetelo quindi bene.

Una volta aperto vostro padre troverà il vero regalo che avete scelto, se poi dietro scriverete anche una data indicativa, avrete realizzato una vera e propria sorpresa!
Presentatela dicendo "Papà ecco il regalo per te...lo so che è solo un foglio, del resto mi insegni tu che basta solo il pensiero...ecco appunto, il pensiero ce l'ho avuto per questa giornata...anche se arriverà tra un po' di giorni, AUGURI lo stesso! "

Divertente, semplice e sicuramente potrete così scegliere con calma il regalo perfetto, senza dover necessariamente acquistare in quella mezzora di pausa pranzo, un regalo a caso!


Ah, ops dimenticavo...nella foto in calce, c'è il Golf kit da bagno, per allegre soste al gabinetto!




I Sette Nani...una favola senza tempo!


"Biancaneve e i Sette Nani" è il titolo favola di Walt Disney, che affascina da sempre e grandi piccini, la fantasia si unisce ai buoni sentimenti che si cercano di insegnare ai propri piccoli, ma che non smettono di seguire come monito anche i grandi!

Un mito senza tempo, che ha ispirato anche la creazione di gadget ad hoc, come ad esempio le famosissime Borse Disney, dedicate appunto ai Nanetti oppure alla dolce Biancaneve!

Una moda che scoppiò circa qualche anno fa, alla quale molti brand decisero di aderire e partecipare...creando un vero e proprio mito non solo per le bambine o ragazzine, ma anche per le donne adulte che volevano celebrare ogni giorno, nella propria quotidianità, la dolcezza e la tenerezza di Cucciolo, il broncio di Brontolo, che anche con un piccolo sorriso riesce a stringerti il cuore, oppure gli occhioni di Mammolo...

Amando molto il genere, ho deciso anch'io di proporre sul sito di Scegli e Compra le Borse della Disney,
e devo dire che hanno riscosso davvero tantissimo interesse...attualmente sono presenti le collezioni 2012 (estive ma anche invernali ) e le collezioni relative al 2013 (sia quelle invernali che quelle primaverili/estive 2013, proprio appena uscite!!!).

E voi cosa ne pensate di queste Borse?

Personalmente amo tantissimo le Borse Disney, ritengo siano un genere spendibile in ogni occasione, dalla scuola al tempo libero, dalla quotidianità del lavoro alle vacanze.
Esistono infatti zainetti e tracolline per le bimbe, tracolle ideali anche per l'università dove inserire i libri che il professore ogni volta reclama, per seguire attentamente la sua spiegazione in punti, oppure i bauletti, piccoli ma comodi per riporre tutto il necessario che ci porteremo anche oggi al lavoro, dalla bottiglietta dell'acqua per dissetarci e calmarci, dopo quel compito insopportabile all'astuccino dove riporre il cellulare, fino ad arrivare alle bellissime pochette, ideali per separare i trucchi dal cellulare, occhiali e perchè no, dalle dolcissime caramelle e cioccolatini di cui non potete senz'altro fare a meno!


venerdì 15 marzo 2013

Leggings fashion 2013



I leggings nascono nell'antica Roma, dove i legionari indossavano delle calzamaglie particolari (definite "brache") e si sviluppano nel corso del tempo, abbinando diversi usi e tendenze...vengono infatti associate alla comodità del fitness ma anche ricondotti semplicemente alla danza, dove ballerini di tutto punto, uomini e donne, sono soliti usarli per volteggiare nelle danze, non solo classiche ma anche contemporanee.

E' solo però da qualche anno che i leggings hanno fatto breccia nell'armadio delle donne, di qualunque età e stile, diventando un capo assolutamente "must have".

Perchè sono diventati così fashion i leggings?

Innanzitutto la loro comodità, semplicità e adattabilità...potete abbinarli ad ogni tipo di look, (sportivo, casual, ma anche elegante, con il semplice ausilio di un tacco!), sono molto comodi da indossare e non vanno stirati! Addio pieghe da osservare pedissequamente con quel ferro a vapore, che non ne vuole sapere di osservare quella linea dritta e che continua a creare fastidiose pieghette...addio formalità e addio a look improponibili.

Colorati, classici oppure con fantasie divertenti, i leggings hanno così fatto capolino nel cuore di ogni donna, che non deve essere necessariamente magra per poterli indossare, ma può anche essere più rotondetta, grazie alle maxi maglie in grado di coprire ogni difetto!

La loro semplicità ha scatenato l'interesse del mondo maschile, creando vere e proprie tendenze, addirittura cambiando nome a questo articolo, trasformandolo in meggings!

Molti però non amano questo genere, perchè ritengono che la loro eccessiva aderenza possa essere in alcuni troppo evidente ed ostentata...sentendendosi nude, come si andasse in giro solo con la calzamaglia.

Ovviamente dipende anche dal tessuto utilizzato, dal colore o fantasia scelti e soprattutto dalla taglia acquistata.

Personalmente ho sempre creduto nella forza dei leggings, ritengo siano comodi e spendibili in diverse occasioni...utili per fare la spesa quando tra una corsia e l'altra, devi correre alla ricerca di quell'articolo che hai visto sul volantino e poi fili in accelerata alla casse, per evitare le code, che tra poco si formeranno...utili per quel colloquio di lavoro, dove con una camicietta bianca lunga, una giacchina nera corta e un paio di tacchi, sei molto professionale...e utili la sera, quando devi uscire con le amiche e non sai cosa metterti, e quella maxi maglia fluo si sposa benissimo con i tuoi leggings!

Ho deciso di proporne tantissimi sul sito, di taglie e fantasie differenti...attualmente siamo già a più di 100 !

E voi cosa ne pensate di leggings?


Scegli e Compra...i trend del momento.

Ciao!

Mi presento subito, sono Laura, quasi 30 anni e ho deciso di aprire questo blog per parlare liberamente delle tendenze del momento, dei trend che ogni giorno si affacciano incuriositi alla nostra porta, dei pensieri e certezze con cui ogni giorno mi devo confrontare nel mio lavoro.

Da qualche tempo, infatti, ho aperto un negozio online, chiamato proprio Scegli e Compra, dove ogni giorno con tanta passione e creatività, cerco di proporre alla mia clientela idee originali e simpatiche per vivere la vita con la giusta curiosità, passando dalla moda all'arredamento, dalla tecnologia al tempo libero.

Ci tengo molto al contatto col pubblico e anche se è semplicemente di carattere virtuale, mi piace interagire direttamente, molto spesso telefonando al numero che mi viene fornito in fase di acquisto, per dare tutte le informazioni di cui hanno bisogno, creando un rapporto di stima e fiducia reciproca.

Credo che per "assistere" il cliente, sia necessaria una giusta dose di personalità e spontaneità, una mail asettica, dallo sfondo bianco e dalle parole precostituite, genera nel compratore la sensazione di essere trattato come un numero. Per me invece ogni cliente è importante, una persona a cui prestare attenzione, cercando di soddisfare al meglio ogni sua esigenza, semplice o complessa che sia.

Molto spesso vengo contattata per "missioni impossibili", nelle quali il cliente mi affida il difficile compito di reperire un articolo, che non trova proprio da nessuna parte.
Possono passare minuti come ore nella ricerca di tale tesoro, ma una volta rintracciato e consegnato al cliente, la sua soddisfazione, gratitudine e gioia, sono davvero impagabili per me.

E' una gioia immensa poter far felici gli altri, con un po' di sano impegno e volontà...conditi dal giusto rispetto ed educazione.

Questo è lo spirito con cui ho deciso di creare questo blog, spero leggiate con interesse le mie riflessioni, e perchè no, che rispondiate incuriositi, anche criticando se necessario, perchè commentare nella vita è di fondamentale importanza, a meno che si desideri restare impassibili di fronte allo scorrere del tempo, senza nessun pensiero!